• Mer. Feb 28th, 2024

AERONAUTICA/TURISMO: DOMANI 10.02.23 AD AVRO A RIVOLI DI OSOPPO L’AIR EXPO FVG 2023

Avro Rivoli Di Osoppo

AERONAUTICA/TURISMO: DOMANI AD AVRO A RIVOLI DI OSOPPO L’AIR EXPO FVG 2023

DUECENTO AEREI E UNO SPACCATO DELLA CULTURA DEL VOLO IN MOSTRA PER UN GIORNO

AEREI ED ELICOTTERI DI NUOVA PRODUZIONE ANCHE PRODOTTI NEL FVG COME KONNER HELICOPTERS K1 E K2

DUECENTO AEREI E UNO SPACCATO DELLA CULTURA DEL VOLO IN MOSTRA PER UN GIORNO

AEREI ED ELICOTTERI DI NUOVA PRODUZIONE ANCHE PRODOTTI NEL FVG COME KONNER HELICOPTERS K1 E K2

Domani a Rivoli di Osoppo (Ud) l’Air Expo FVG, l’esposizione di velivoli e componentistica giunta alla quinta edizione, vetrina per gli amanti del volo che proporrà duecento velivoli e uno spaccato di tutti gli elementi del mondo dell’aviazione civile ultraleggera da diporto e non solo. L’Aviosuperficie AVRO della Fondazione ‘Lualdi’ ospiterà infatti l’evento che si propone di stimolare la cultura del volo, già radicata nel Friuli Venezia Giulia da una lunga storia di attività e da iniziative legate all’acrobazia aerea ma anche ai primi esperimenti per sollevare un velivolo da terra.

Intende anche mettere in rete le aviosuperfici esistenti per creare una rete di punti di atterraggio capace di essere attrattiva per una nuova era del turismo dell’aria. Si tratta di una forma di turismo che ha grandi prospettive nella nostra realtà, essendo collocata in un punto strategico al confine di due Paesi limitrofi, ma anche perché è il primo riferimento per gli aviatori che arrivano da oltralpe. Si calcola che nel centro e nord Europa vi siano 250 mila proprietari di velivoli ultraleggeri appassionati del turismo del volo potenzialmente interessati a compiere viaggi aerei fino al Friuli Venezia Giulia per ammirare le sue attrattive. O per farvi tappa e raggiungere altre aree di altrettanto interesse paesaggistico, ambientale, archeologico, culturale, monumentale del resto della Penisola.

Ad Air Expo FVG saranno presenti le scuole professionali che formano i futuri specialisti del settore aereo, dai tecnici ai piloti, e non mancheranno le associazioni e le organizzazioni per il soccorso aereo, l’aeronautica e rappresentanze della protezione civile e molto altro, oltre ai produttori di velivoli e agli esponenti degli Aeroclub. Gli organizzatori della Fondazione ‘Lualdi’ stimano che nella manifestazione saranno mobilitate circa 1700 persone tra gli stand e i duecento velivoli presenti.

L’Air Expo FVG 2023 sarà aperto alle ore 9. Dalle 12 alle 15:30 sono previsti l’incontro introduttivo alla manifestazione con autorità ed esperti, e una serie di incontri e seminari sulla sicurezza e su aspetti tecnici del volo. 

MOSTRA: Alcuni dei modelli più significativi.

Tra i velivoli più interessanti che saranno esposti il Cessna 208 Caravan che dispone di un motore turboelica di ben 675 CV, trasporta fino a 9 passeggeri e in alcune versioni 11 passeggeri. Il Cessna Caravan 208 è molto popolare nelle zone dove i mezzi aerei sono l’unico o il più agevole modo per spostarsi sul territorio, perché dispone di un sistema di sospensioni particolarmente resistente e adatto anche all’atterraggio su piste in cattive condizioni. È comunque impiegato anche per le vacanze o brevi viaggi di lavoro. 

Il King Air 260 è il turboelica d’affari più popolare al modo e nella versione più recente assicura un carico di lavoro meno gravoso per il pilota grazie al sistema di pressurizzazione digitale e all’avanzato sistema di accelerazione automatica. 

Tecnologia avionica touchscreen, a tocco, all’avanguardia e un grande confort per i passeggeri è proposta dal Thrustsense di Innovative Solutions & Support. Spinto anch’esso da un turboelicaKing Air 260 assicura un elevato benessere per i passeggeri. 

Per la Piper è in mostra M600, un modello di confort, privacy, allestimento di lusso per la cabina pressurizzata di classe M, con sei posti, insonorizzata e climatizzata. L’allestimento lussuoso inizia dalla posta d’ingresso ‘airstair’, prosegue nella spaziosa cabina e nella stazione di lavoro con le luci di lettura individuali, mentre gli interni in pelle sono rifiniti a mano. Mette a disposizione dei passeggeri l’alimentatore per computer portatile, il deposito bagagli interno ed esterno, la connessione internet satellitare. 

All’Air Expo FVG 2023 ci sarà anche l’aereo ultraleggero a carrello retrattile più veloce del mondo: è il VL3 Evolution della JMB Aircraft. Realizzato in carbon-kevlar abbina la resistenza e sicurezza del kevlar per la cabina di pilotaggio alla leggerezza del carbonio. Il motore è un Rotax912ULS da 100 Hp ma può essere equipaggiato anche con un Rotax turbo da 115 Hp. Aereo ultraleggero con i sedili affiancati più aerodinamico al mondo detiene tre record mondiali tra gli ultraleggeri biposto: per esempio ha fatto registrare 274,50 Km/h di media su una distanza di 15/25 Km. 

L’Alpi Aviation propone il Pioneer 300 che assicura una velocità di crociera di 250 Km/h e la possibilità di atterrare su piste corte in erba. Ha il tettuccio aerodinamico scorrevole per una buona visibilità. Ha vinto due gare di velocità e si distingue per manovrabilità, versatilità e design. Sportivo è nel contempo maneggevole e affidabile perché è leggero, stabile e confortevole grazie all’uso dei materiali adatti, dal legno al composito.                                                                                                                          

In Friuli Venezia -Giulia accanto alla tradizione per i velivoli ultraleggeri c’è anche un’azienda che produce elicotteri: è la Konner Helicopters. Il K1 è stato progettato per favorire la facilità degli spostamenti ed è stato ideato da specialisti aeronautici, ingegneri, tecnici specializzati nei materiali, nella motoristica e nel design. È costato dieci anni di studi e ricerche e si distingue prestazioni, leggerezza, potenza, affidabilità e sicurezza. Il K2 è invece stato sviluppato per unire a dimensioni generose un grande confort assieme a un design raffinato, mentre la turbina TK-250 possiede eccezionali caratteristiche tecniche. Con K2 Italia l’azienda intende proporre elevati standard di sicurezza attiva e passiva. Per esempio la fusoliera in fibra di carbonio è stata progettata per garantire l’assorbimento di energia nel caso di impatto frontale o verticale. 

L’Ufficio stampa

www.logosmmv.eu

3335637120

Rivoli di Osoppo, 9 giugno 2023.