• Sab. Apr 20th, 2024

Da domenica 6/12 riprendono gli spostamenti e l’attività a Rivoli di Osoppo

nuova Hyundai i30 N line Fastback. Una coupè di 2000 cc d

Con il ritorno del FVG nella Zona gialla rinnovata l’attrattività per i voli turistici

Sempre più numerosi gli aviatori anche di Paesi lontani in arrivo in Friuli 

Da domenica riprendono le attività della ristorazione e dei pubblici esercizi, ma soprattutto si potranno effettuare di nuovo gli sposamenti tra Comuni diversi, sempre tra Regioni che siano almeno in Fascia gialla. Lo stesso vale per il volo, si potrà volare anche all’estero purché il Paese verso il quale ci si dirige non sua stato inserito nelle destinazioni vietate nell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm), e se l’aeroporto di partenza si trova in una zona gialla. Si può già volare all’estero se l’aeroporto di partenza è all’interno del proprio Comune di residenza e se il Paese verso il quale ci si dirige non è stato inserito nella lista delle destinazioni vietate dall’ultimo Dpcm. Dunque, da domenica riprende l’attività anche nell’aviosuperfice della Fondazione Lualdi, a Rivoli di Osoppo (Ud). Il ‘piccolo aeroporto’, http://www.avro.it come vengono chiamate negli altri Paesi le strutture per il volo dotate della pista su asfalto, che si trova ai piedi delle Prealpi, nella Piana di Osoppo. Ed è la prima base di riferimento per chi proviene in volo da oltralpe. Dal rilancio che è stato voluto da Gabriele Lualdi, presidente della Fondazione omonima, per farne un impianto deputato a sviluppare la cultura del volo, si sono allargati gli orizzonti per l’aviosuperficie. La disponibilità del distributore di carburante, l’ampliamento degli hangar per il ricovero dei velivoli e l’ampliamento e rinnovamento della clubhouse, in attesa di ulteriori migliorie e servizi, prima del lockdown aveva cominciato a richiamare aviatori anche da Paesi lontani, dalla Svezia, oltre che dalla Germania, dalla Svizzera, dal Lichtenstein, piuttosto che dai Paesi balcanici. Diversi sono gli appassionati del volo che sceglievano Rivoli di Osoppo per atterrare con i loro velivoli e da lì muoversi per visitare, anche in auto a noleggio, alcuni dei siti e delle località più suggestive del Friuli Venezia Giulia, dell’Italia del nord e della Penisola. Ma in particolare per raggiungere alcuni dei locali di pregio dell’alta cucina e della cucina delle tradizioni che costellano il territorio regionale. Ma anche le cantine e le attività di produzione dei grandi prodotti Dop del Friuli Venezia Giulia. Poi, la chiusura aveva arrestato tutte le attività. Che erano riprese nel corso dell’estate e proseguite per parte dell’autunno. Finché il nuovo parziale ‘lockdown’ aveva fatto chiudere i ristoranti, i pub, i locali più attrattivi. Poi l’impossibilità di spostarsi tra territori di Comuni diversi aveva inibito il desiderio di visitare ed esplorare il territorio, anche via terra, che caratterizza gli appassionati del volo. Ora, con la possibilità di aprire tali locali fino alle 18 il territorio e le sue località hanno ripreso almeno in parte la loro attrattività. Nel frattempo però sull’avio superfice della Fondazione Lualdi avevano potuto essere svolte altre attività concentrate nell’impianto. Come le riprese televisive e video e le prove di Supercar di serie. Auto super potenti ma in regola con le norme del Codice della strada, nel rispetto dunque della sicurezza e dei limiti di rumorosità. Per esempio, la nuova Hyundai i30 N line Fastback. Una coupè di 2000 cc della Casa che vende nel mondo il maggior numero di vetture, e dispone di 275 CV.

Nei test di #charlieinauto, FVG da scoprire e Tuttorally, ha raggiunto i 100 km/h in 5’ 9”. 

Ida Donati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *