• Sab. Apr 20th, 2024

IN TOSCANA DAL 18 AL 24/5 IL 34. CAMPIONATO INTERAUTOSTRADALE DI CICLISMO ‘RIVIERA DEGLI ETRUSCHI’

SI SVOLGERA’ A SAN VINCENZO, ORIGINE DELLA TIRRENO-ADRIATICO
Saranno le strade della terra vocata al ciclismo della riviera toscana a ospitare quest’anno, dal 18 al 24 maggio, il 34. Campionato Italiano Interautostradale di ciclismo. Si tratta dell’annuale sfida a colpi di pedale tra i dipendenti delle società concessionarie delle autostrade italiane, quest’anno denominato ‘Riviera degli Etruschi’. Negli anni precedenti il massimo evento nazionale di categoria si era svolto nelle Marche, a Grottammare, all’Isola d’Elba, in Puglia. Organizzato con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e la collaborazione del Velo Club San Vincenzo, affiliato UISP, e di Orovacanze – Italturist, la manifestazione è cresciuta di anno in anno sotto il profilo agonistico e stavolta si svilupperà in un territorio che ha scelto tra i suoi elementi di valorizzazione le opportunità di essere visitato e percorso in bicicletta. San Vincenzo sarà infatti anche il prossimo anno l’origine, il punto di partenza della classica di primavera ‘Tirreno-Adriatico’, che si concluderà sempre a San Benedetto del Tronto. garainlineagrottammareLe strade che si sviluppano in pianura favoriscono infatti la pratica del ciclismo. Mentre sono sempre più numerosi i turisti che scelgono la ridente spiaggia tirrenica sulla quale si affaccia la città quale punto di partenza per le loro escursioni su percorsi e verso siti famosi, come Bolgheri, e le aree vocate a una viticoltura che ha privilegiato la specializzazione nei vini rossi e negli oli di pregio, grazie alla fascia collinare del territorio. Come ricorda l’assessore comunale al Turismo e alle Attività Produttive, Massimo Nannelli, tifoso e appassionato del ciclismo su strada –”Questo Comune toscano è nato nel 1949 dalla spartizione del territorio dell’Amministrazione di Campiglia; la sua caratteristica principale è di disporre di una bella spiaggia attrezzata proprio nel centro dell’abitato”. “Verso Piombino – prosegue – offriamo una pineta dalle caratteristiche uniche mentre a Nord la spiaggia prosegue in direzione di Donoratico”. Il posto migliore per godersi lo sport del pedale? La frazione di San Carlo: situata in collina consente a chi vi soggiorna di beneficiare della frescura assicurata dalle brezze termiche. San Vincenzo, settemila abitanti che nella stagione estiva diventano 40 mila, vive di turismo. Per anni bacino turistico naturale di Piombino, ora è frequentato da un turismo fidelizzato e dispone anche di un moderno e attrezzato porto turistico con 300 ormeggi e profondi fondali che consentono l’attracco anche di scafi di grandi dimensioni. Mentre un servizio di traghetto collega la Corsica, l’Elba, l’isola di Capraia. Il piatto tipico locale? “Qui si pesca la palamita – precisa l’assessore Nannelli – un pesce azzurro che è una varietà di tonno, preparato in filetti e proposto con piatti particolari: è salutare e gustoso”. E’ entrato a far parte della tradizione locale tanto che gli è dedicata una festa annuale. I vini di prossimità sono quelli di Bolgheri, anche di personaggi famosi come Oliviero Toscani, ma ce ne sono di particolari anche a San Vincenzo, sempre con la base di Sangiovese. Un territorio rivierasco, dunque, ricco di potenzialità e da visitare, magari in bicicletta.
L’Ufficio Stampa
Carlo  Morandini

SPORT: IL 34.CAMPIONATO ITALIANO INTERAUTOSTRADALE DI CICLISMO
È riservato ai dipendenti autostradali in servizio effettivo o pensionati. La parte organizzativa è curata dal Velo Club San Vincenzo, con la collaborazione del FIS Autovie Venete e di Arcadia Dopolavoro Autostrade Bologna. Il Comitato organizzatore è presieduto da Luca Morandini, del FIS Autovie Venete. Il Campionato si svolgerà su una prova cicloturistica alla francese, una crono a squadre, una mountain bike cross country, una gara su strada, una crono individuale. Base logistica e premiazioni al villaggio ‘Garden Club Toscana’.
Info media: 0039 335 370816
localhost