• Gio. Mag 23rd, 2024

UN’ALTRA IMPORTANTE STRUTTURA DIPORTISTICA ADERISCE ALLA RETE RIVIERASCA

Si allarga la Comunità d'offerta del Portolano Riviera Friulana. E' relativa al comprensorio di Portonogaro a San Giorgio di Nogaro (UD)

SUL FIUME CORNO I CANTIERI MARINA SAN GIORGIO A SAN GIORGIO DI NOGARO (UD) E’ LA QUARTA REALTA’ DEL SETTORE A FAR PARTE DELL’ASSOCIAZIONE
Si allarga la Comunità d’offerta del Portolano Riviera Friulana. E’ relativa al comprensorio di Portonogaro a San Giorgio di Nogaro (UD), si affaccia sul fiume Corno e completa l’offerta dell’area centrale del litorale friulano. Si tratta dei Cantieri Marina San Giorgio, un’altra struttura diportistica fondata nel 1973 dall’intuizione di imprenditori friulani che hanno pensato di trasformare un’area destinata quasi esclusivamente alle attività produttive manifatturiere di carattere industriale e artigianale, in un’oasi di verde rivolto agli appassionati del mondo del mare. In particolare, anche se ciò deriva principalmente dalla scelta operata negli anni dagli utenti, ai diportisti a vela, che hanno necessità di rimessare e riparare le proprie imbarcazioni. E molti di loro ‘battono bandiera austriaca o tedesca’. Situata a pochi chilometri dall’uscita autostradale di Porpetto (A4 Trieste – Venezia), la struttura beneficia delle acque dolci del corso fluviale. Poche decine di minuti di navigazione, e il gioco è fatto: attraverso l’uscita di Porto Buso si raggiunge rapidamente il mare. Il Marina è prediletto dai velisti stranieri, perché offre tutti i confort, la privacy e i servizi necessari in caso di sosta, anche prolungata delle imbarcazioni. Lo scelgono pertanto i velisti e i diportisti a motore che poi effettueranno le crociere con le loro famiglie. E si rivela dunque un valido punto di partenza per la navigazione in Adriatico. Anche perché le condizioni del canale navigabile, con una profondità media di 6,5 m e una larghezza di 100 metri, completamente delimitato dalle bricole, ne consentono l’accesso e l’uscita con ogni condizione di marea.

 Questo Marina si estende su una superficie di 45 mila metri quadrati, e offre una profondità che varia tra i 3,5 e i 4 metri.
Questo Marina si estende su una superficie di 45 mila metri quadrati, e offre una profondità che varia tra i 3,5 e i 4 metri.

Questo Marina si estende su una superficie di 45 mila metri quadrati, e offre una profondità che varia tra i 3,5 e i 4 metri. Dispone di 300 posti barca, tutti dotati dell’allacciamento per l’acqua potabile e per l’energia elettrica. E garantisce il relax agli ospiti. Si trova infatti ben lontano dall’arteria che attraversa Portonogaro. Dunque, gli unici rumori che vi si possono ascoltare sono quelli della navigazione nel fiume-canale. A disposizione degli ospiti c’è anche la piscina. E il ristorante che propone piatti a base di pesce. La tranquillità dei diportisti ospiti è assicurata anche dalla professionalità del personale e degli artigiani specializzati, che possono prodigare consigli, e in caso di necessità eseguire interventi tecnici di qualità sulle imbarcazioni ospitate. I servizi in banchina sono erogati a partire dalla vasca di alaggio larga 6,7 m, e tramite il travel-lift da 80 tonnellate, l’autogru con portata di 20 tonnellate, carrelli con portata da 20 a 50 tonnellate. Il cantiere è in grado di sbarcare e imbarcare alberi nelle barche a vela anche di grandi dimensioni. Per il rimessaggio invernale è a disposizione il piazzale da 30 mila metri quadrati di superficie. Che d’estate diviene l’ampio parcheggio per le auto. Per il rimessaggio al coperto sono disponibili 15 mila metri quadrati. Duemila metri quadrati di officina per le riparazioni manutentorie meccaniche, motoristiche, elettriche, elettroniche, di falegnameria, carpenteria, resinatura, veleria e corderia, tappezzeria, carrozzeria, impianti oleodinamici, elettro-idraulici, di refrigerazione e climatizzazione. Disponibile anche il distributore di carburante.
Carlo Morandini