• Mer. Feb 28th, 2024
Diego Rubini di Cisa Autocamionale vincitore del 35.Camp.Italiano Dip. Autostrade

35.CAMPIONATO ITALIANO DIPENDENTI AUTOSTRADE PAESTUM 26/31 MAGGIO 2014 COMUNICATO STAMPA n.4: I PROTAGONISTI DEI 35.INTERAUTOSTRADALI DI CICLISMO
Mancano pochi giorni all’avvio dei 35.Interautostradali di Ciclismo, il Campionato Italiano dei Dipendenti delle società concessionarie delle autostrade della Penisola, che si svolgeranno la prossima settimana a Paestum (Salerno), dal 26 al 31 maggio. Un campionato che si preannuncia interessate perché sarà animato dai protagonisti delle ultime edizioni, svoltesi a San Vincenzo (LI), Grottammare, all’isola d’Elba e a Peschici. Sarà di un buon livello tecnico, in quanto le prove saranno selettive, essendo state ideate dall’ASD Cilento Bike Ciclidea. E consentirà di far conoscere i siti archeologici in quanto i percorsi attraverseranno la zona dei templi e strade panoramiche sulla piana del Cilento con allo sfondo Capri. I partecipanti saranno oltre un centinaio. Appartenenti a sette società. Allo start ci saranno, specialisti delle corse in linea e a cronometro su strada, Diego Rubini, che ha vinto le ultime tre edizioni del Campionato, all’Elba, Grottammare e San Vincenzo. Assieme a lui Marcello Tonelli, campione italiano di categoria e secondo assoluto nelle ultime edizioni del Campionato. Entrambi toscani, correranno per l’ASD Autocamionale della CISA. Furio Cavallini, di Trieste, terzo assoluto a San Vincenzo, con i friulani Giuliano Tonelli outsider, e Luca Morandini, vincitore di categoria lo scorso anno, difenderanno i colori di Autovie Venete. Molto quotati nella MTB, sono i trentini Roberto Smerieri, vincitore assoluto nel 2009 a San Vincenzo, e Massimo Trainotti, primo nella Mountain bike lo scorso anno sempre a San Vincenzo. Correranno per Autostrada del Brennero. Punta sempre alla classifica della MTB Armando Buccella, secondo lo scorso anno nella specialità fuoristrada: gareggerà per Strada dei Parchi. Se la dovranno vedere anche con Antonucci, di Arcadia Autostrade per l’Italia, terzo lo scorso anno e primo a Grottammare, sempre nella Mtb. Per Autostrade Centropadane correrà Mirko Masseroni.
Il centro logistico e la direzione di gara del Campionato, che ha origine da un primo raduno ciclistico dei dipendenti delle autostrade svoltosi a Imola trentacinque anni fa, si troveranno al villaggio Oasis di Paestum, in Comune di Capaccio.

LE CARATTERISTICHE DELLE PROVE:

A supportare l’organizzazione, che sarà guidata da Luca Morandini, curata da Arcadia Autostrade, sarà stavolta l’ASD Cilento Bike Ciclidea. Che ha curato la scelta dei percorsi delle varie prove. Percorsi, che toccheranno i siti archeologici e percorreranno anche le strade panoramiche della zona. La prova a cronometro squadre si svilupperà per esempio sul lato Est della cinta muraria della zona archeologica di Paestum. Per addentrarsi tra gli antichi resti e transitare accanto ai Templi. La prova si articolerà su un anello quasi interamente pianeggiante, di tre km, da ripetere due volte. La gara in linea si articolerà tra Paestum e la collina di Capaccio. L’avvio sarà pianeggiante. Poi una salita di sei chilometri, regolare, con un pendenza del 5 per cento, e una strada a tratti panoramica. Dopo la salita ci sarà una ripida discesa di 4 km. Per ritornare alla partenza. Due giri e mezzo da compiere, in modo da dover affrontare la salita per tre volte. Il dislivello complessivo sarà di 1000 m. La prova a cronometro rispecchierà in parte, per 3 km, il percorso in linea. Al terzo km si imbocca la strada per il Santuario della Madonna della Granata (monumento del 1300). Si transiterà poco più a sud dell’abitato di Capaccio Vecchio, centro che fu distrutto da Federico Barbarossa nel 1250. Da lì si potrà ammirare il panorama della piana di Paestum in direzione di Capri. La pendenza sarà del 5 per cento all’inizio, e del 12 per cento nel tratto finale. La prova di mountain bike si svolgerà nella pineta del litorale di Paestum. Brevi i tratti asfaltati. Si tratta di una strada prevalentemente sterrata lungo il mare e tra la vegetazione. Con un tratto lungo una pista ciclabile situata tra il mare, la spiaggia e la pineta. La cicloturistica si terrà tra Paestum e Santa Maria di Castellabate. Sulle strade sulle quali è stato girato il film ‘Benvenuti al Sud’. La partenza avverrà dall’area archeologica di Paestum, per addentrarsi nel Cilento. Lungo la costiera, da Agropoli a Santa Maria di Castellabate. Una strada che nel tratto iniziale è ampia, poi diviene tortuosa.
L’Addetto Stampa
Carlo Morandini
Palmanova, 22 maggio 2014
Info: +39 335 370816
www.cilentobike.it
www.larivierafriulana.it
localhost
Facebook: Riviera Friulana Carlo Morandini
@rivierafriulana