• Gio. Mag 23rd, 2024

TURISMO: IL 5.AIR EXPO FVG AD AVRO A RIVOLI DI OSOPPO (UD) IL 17 GIUGNO 2023

RADDOPPIANO GLI ESPOSITORI E AUMENTA DI UN TERZO IL NUMERO DI VELIVOLI PARTECIPANTI

OBIETTIVO PROMUOVERE LA CULTURA DEL VOLO E IL TURISMO AREREO ANCH DA OLTRALPE 

Air Expo2022

Prosegue l’attività della Fondazione Lualdi all’Aviosuperficie AVRO di Rivoli di Osoppo (Ud) e dopo l’esercitazione di soccorso alpino interforze SATER 1-23 coordinata dal COAO, Il Comando dell’Aeronautica ora purtroppo impegnato a coordinare il soccorso alle popolazioni colpite dall’alluvione in Emilia Romagna in attività anche notturne analoghe a quelle simulate nella montagna gemonese e in Carnia, il 17 giugno ritorna l’Air Expo che da questa quinta edizione si chiamerà Air Expo FVG.
Un’edizione che conferma il trend in crescendo dell’evento. È infatti raddoppiato il numero di espositori specializzati, e conseguentemente è levitato il numero di persone che saranno coinvolte nell’evento, questa volta circa 900, per consentire al pubblico degli appassionati di ammirare da vicino gli oltre 170 velivoli partecipanti, un terzo in più rispetto al 2022 e di ammirare le attività e le iniziative proposte nella giornata.

Air Expo 2022

Le aziende aeronautiche specializzate e le istituzioni partecipanti saranno oltre una ventina, assieme ai tre Istituti scolastici superiorifinalizzati alla formazione di piloti, tecnici e personale di volo, assieme a 4 Aeroclub e alla Scuola di volo di Pordenone, che di recente ha trasferito a Osoppo il suo campo di volo. 

Il lavoro preparatorio svolto dalla Fondazione ‘Lualdi’ in questi mesi ha dato i suoi frutti, e il livello di specializzazione raggiunto dalla manifestazione consente al presidente Gabriele Lualdi di esprimere una soddisfazione ancor più marcata perché l’organizzazione, il coordinamento e lo svolgimento dell’Air Expo FVG sono curati a puro titolo di volontariato.

“Lo scopo della Fondazione che presiedo – spiega Lualdi – è quello di promuovere la cultura del volo in tutte le sue declinazioni, dalle basi della formazione di tutte le figure professionali coinvolte, all’addestramento, allo svolgimento di attività che se possono appagare l’interesse di un pubblico appassionato, come degli addetti ai lavori, si pongono l’obiettivo, come l’Expo, di diffondere ulteriormente questa passione.

Una passione che, come sappiamo, nel Friuli Venezia Giulia è ormai radicata essendo nate qui scuole di volo e formazioni acrobatiche fondanti e di alto livello”.

Manca un mese allo svolgimento dell’evento, e al momento gli espositori sono 20 (erano dieci nel 2022), i velivoli partecipanti saranno 170 (125 nel 2022), i partecipanti a livello espositivo saranno quasi un migliaio (600 nel 2022).

Saranno coinvolti quattro aeroclub e sei associazioni di settore, mentre, come ci tiene a specificare Lualdi – “questa volta sono state coinvolte tutte le realtà del volo e le aviosuperfici e campi di volo del Friuli Venezia Giulia, che sono 6”. Saranno infine una trentina i volontari per la sicurezza e l’assistenza ai partecipanti e al pubblico. 

Air Expo FVG 2023, prosegue Lualdi – “intende altresì promuovere il turismo aeronautico italiano assieme a quello proveniente dal Nord Europa; si calcola infatti che nel Continente, a nord delle Alpi dall’Austria alla Germania, dalla Svizzera alla Polonia, dal Benelux alla Gran Bretagna, alla Penisola scandinava,ci siano oltre 250 mila proprietari di velivoli ultraleggeri o appartenenti all’aviazione nazionale.
Si tratta di turisti dell’aria, appassionati del volo sportivo, dilettantistico, esplorativo del territorio che possiamo intercettare per far conoscere loro le bellezze della nostra realtà: a poca distanza da AVRO ci sono Gemona del Friuli, la città medioevale di Venzone, le bellezze della Carnia e i laghi che si scorgono dal cielo.

Ma facendo base a Rivoli di Osoppo, sulla pista asfaltata, la seconda dopo l’aeroporto di Ronchi dei legionari dotata dei servizi di assistenza al volo e a terra, e grazie al potenziamento delle strutture di AVRO anche di ristorazione e intrattenimento, dopo avere valicato le Alpi essi possono poi facilmente raggiungere i cinque siti UNESCO del FVG e le altre peculiarità della Regione, le nostra grandi spiagge, o proseguire per apprezzare il resto della Penisola oppure raggiungere altri lidi adriatici”. 

In quest’ottica il 5.Air Expo FVG di AVRO (Rivoli di Osoppo – Udine) è sostenuto dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia con il claim ‘Io sono Friuli Venezia Giulia’.

L’Ufficio stampa

www.logosmmv.eu

Cell. +39 333 5637120

logosmmv@gmail.com