• Sab. Apr 20th, 2024

Escursione notturna da Lignano a Marano di giovedì 4 settembre 2014

Capitan Geremia o meglio il mitico ed eclettico capitan Adriano Zentilin nipote del più famoso Geremia , ci accoglie e ci da il benvenuto sulla sua barca ‘Nuova Saturno’. Ci guiderà nell’ escursione notturna da Lignano a Marano , solo per i turisti che vogliono vedere anche nelle ore notturne la laguna e la ‘Venezia friulana’ cioè Marano Lagunare . Si salpa alle 20 di ogni giovedì fino alla fine di settembre, salvo brutto tempo . Oggi giovedi 4 settembre , alle ore 20.10 il tempo e’ nuvoloso ,strano! quasi pioggerella ma salpiamo ugualmente . Il vento umido e caldo della laguna ci soffia in volto, mentre il Capitano ci racconta qualche aneddoto del mare della laguna che , non è mai agitato e , quindi , è un rifugio per tutti i pescatori e non. Ci fermiamo a guardare la Statua della Madonnina di Marano situata all’entrate del porto della località e punto di riferimento della gente di Marano . Eccoci arrivati già a Marano; a quest’ora , 20.30, l’appetito non manca e la località offre molti ed ottimi ristoranti di pesce . Oggi visto la vicinanza del porto approdiamo alla Trattoria Alla Vedova di Decio Raddi Ristorante storico che ha saputo mantenere nel tempo un livello alto di qualità sostenuto dalla passione dei titolari nel fare questo lavoro Si, perché dice Decio, i nostri piatti di punta sono quelli semplici , fatti di materie prime ricercate e di qualità . Sembra facile ma non lo è , perché oggi riuscire a trovare materie prime quindi pesce fresco di qualità e sempre più difficile . Iniziamo con II piatto dell’Estate 2014 ‘Calamaretti del Golfo ai ferri’ Olio sale pepe non serve altro , non buone di più ; In attesa del risotto ecco un assaggio di sardine fritte , un classico che va sempre ! Subito dopo il irisotto ai frutti di mare ! Il tutto abbinato alla ribolla gialla che è un passe-par-tout Il sorbetto al limone non può mancare , Sono le 22’30 e quindi purtroppo dobbiamo lasciare il ristorante di Decio Raddi per ritornare in Barca . Il Capitano Adriano ci accoglie con la sua simpatia e iniziamo il tragitto di ritorno. Il poliedrico comandante ci allieta il ritorno con canti e ballate. Oltre a essere bravo a portare la barca , e altrettanto bravo a suonare la ghitarra e tromba e cantare con gli ospiti a bordo. Pure canzoni in lingua russa molto applaudite dai turisti di questa splendida serata pre autunnale. Alle 23,30 approdiamo alla Darsena Vecchia punto di partenza e arrivo dell’escursione . Le foto con il capitano sono un must e Geremia …pardon Adriano e’molto richiesto dalle turiste di ogni età e lui si presta volentieri ai selfie , e si lascia sfuggire l’ovvia battuta riferita a un suo collega più famoso ma molto meno fortunato. Ci dispiace lasciare questa bella atmosfera di festa e di spensieratezza che il comandante Adriano Zentilin ha saputo creare e ogni giovedì ripropone ai tanti turisti che passano per la nostra terra friulana.
Buon vento Adriano.
I.Donati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *