• Sab. Apr 20th, 2024

LIGNANO SABBIADORO: AL VIA MARTEDI’ GLI EVENTI DEL MAGGIO CULTURALE GETUR

MATTINATA LETTERARIA DEDICATA A SALGARI E PASCOLI

Si aprono martedì 15 maggio gli eventi del “Maggio culturale” al Villaggio Turistico Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro. Sono patrocinati dal Comune di Lignano Sabbiadoro, patrocinati e sostenuti dal Comune di Latisana, con la collaborazione del Rotary Club Lignano Sabbiadoro – Tagliamento.
Come spiega Enrico Cottignoli, il direttore generale del Villaggio turistico lignanese che anche in questi giorni è interessato da importanti eventi dello sport giovanile  «l’obiettivo di tali iniziative è anche quello di favorire l’integrazione della Ge.Tur. nella comunità locale, lignanese, rivierasca, e non solo». Se Ge.Tur. è il Villaggio del turismo sportivo rivolto ad amatori e agonisti di ogni età e di gran parte delle discipline sportive praticate in Italia e in Europa, si intende proporre nel contempo quale riferimento della cultura nell’area. Per offrire a Lignano Sabbiadoro occasioni di crescita sotto il profilo degli appuntamenti letterari e culturali. Da questo progetto sono nati i tre appuntamenti che saranno rivolti a un pubblico eterogeneo e non soltanto agli utenti del Villaggio. Se l’avvio del Maggio culturale Ge.Tur. sarà assicurato da una conferenza sullo scrittore di romanzi fantastici Emilio Salgari e sul poeta Giovanni Pascoli, le tappe successive saranno dedicate, sabato 19 maggio al confronto tra due grandi della poesia italiana, Pascoli e Dante. L’appuntamento sarà sempre nella sala blu del Residence Pineta all’interno del Villaggio turistico Ge.Tur. Il 31 il focus dell’approfondimento sarà centrato sul premio Nobel Pirandello.
Martedì la lezione-conferenza, in quanto l’iniziativa è rivolta anche agli studenti delle scuole superiori e universitari, sarà aperta alle ore 9 da Enrico Cottignoli e moderata dal professor Vincenzo Orioles, ordinario di Glottologia e Linguistica dell’Università di Udine. Si preannuncia particolarmente interessante per gli appassionati del genere fantastico. Perché Luciano Curreri, docente di lingua e letteratura italiana all’Università di Liegi, curatore di diverse riedizioni di Salgari, si soffermerà sul Peplum dello scrittore, sulle storie e sulle fonti antiche dell’immaginario salgariano. Con un excursus che attualizzerà la prosa salgariana conducendo il pubblico lungo un percorso che si articolerà dal 1862 ai nostri giorni. Quindi Orioles parlerà dell’inglese degli italoamericani nella poesia di Pascoli. Il 19 maggio, apertura della lezione-conferenza sempre alle ore 9, Vittorio Roda, dell’Università degli studi di Bologna, parlerà del Pascoli ‘astrale’ avvalendosi di note e di riflessioni.Quindi Alfredo Cottignoli, dell’ateneo bolognese, illustrerà la produzione dantesca attraverso l’analisi della natura, dell’ambiente, delle terre e città d’Italia descritte o accennate da Dante nelle sue opere. Mentre Renzo Rabboni, dell’Università di Udine, spiegherà i valori dell’impegno di Pascoli, quale antologista di Dante. Il trittico di incontri si concluderà nella mattina del 31 maggio con la lezione-conferenza incentrata sull’analisi della partitura dell’opera musicale inedita pirandelliana e l’esecuzione dei brani più significativi a cura dei Maestri della Scuola Comunale di Musica di Latisana, Francesco Minutello e Marius Bartoccini. Ma l’evento di chiusura sarà venerdì 1 giugno con la consegna ufficiale ai sindaci dei Comuni di Latisana e di Rivignano degli atti del convegno su Pirandello, l’evento organizzato dal Comitato Inediti Pirandelliani di cui Cottignoli è presidente si è tenuto lo scorso dicembre nelle due città. Per l’occasione sarà presente anche il professor Pietro Frassica direttamente dall’università americana di Princeton, relatore illustre dell’evento dicembrino.
L’Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *