• Sab. Apr 13th, 2024

LIGNANO SABBIADORO: SECONDA TAPPA DEL MAGGIO CULTURALE AL VILLAGGIO TURISTICO GE.TUR. RIVOLTA AL MONDO DELLA SCUOLA

E’ stato rivolto in particolare al mondo della scuola il secondo appuntamento del Maggio Culturale al Villaggio Turistico Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro (UD). Nell’ambito dell’iniziativa letteraria ‘Dalla Divina Commedia al romanzo d’avventura-la letteratura italiana incontra il grande pubblico’, che intende avviare una consuetudine all’approccio con il mondo della cultura e sostenere l’apertura nei confronti della comunità locale della nuova gestione del Villaggio Turistico, la mattinata di ieri è stata rivolta agli allievi dell’Istituto ‘E.Mattei’ di Lignano Sabbiadoro. Docenti universitari hanno sviluppato approfondimenti sull’opera letteraria di Giovanni Pascoli e di Dante. La conferenza-lezione, introdotta dal direttore generale del Villaggio, Enrico Cottignoli, e moderata dal professor Vincenzo Orioles, dell’ateneo udinese, sotto l’egida del quale si tiene il Maggio Culturale, sostenuto e patrocinato dai Comuni di Lignano Sabbiadoro e di Latisana, è stata aperta dall’intervento del professor Vittorio Roda, dell’Università di Bologna. Soffermatosi sulla prosa di Giovanni Pascoli, a cent’anni dalla scomparsa, e specificatamente sul Pascoli ‘Astrale’. Ovvero sui contenuti della poesia pascoliana dalla quale traspare una visione del pianeta Terra considerato un ‘atomo oscuro del male’, minuscolo pianeta nel contesto dell’universo. In particolare, Roda ha analizzato la poesia ‘San Lorenzo’, che Pascoli dedicò alla scomparsa del padre. Mentre il professor Renzo Rabboni, dell’ateneo udinese, ha individuato l’opera di Pascoli, quale coordinatore di antologie dell’opera di Dante. Sullo sfondo di questa attenta dissertazione è emerso il modello del bello scrivere dell’impegno di Pascoli, a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Ad approfondire uno specifico filone della narrazione di Dante è poi stato Alfredo Cottignoli, dell’università di Bologna, il quale ha illustrato gli elementi naturali e l’ambiente, le terre e le città d’Italia descritte da Dante. Alfredo Cottignoli ha messo in evidenza passi della Divina Commedia nei quali sono descritte la Romagna, il Veneto, la Toscana. Dai quali traspare una grande conoscenza del territorio da parte di Dante e una grande dottrina. Il prossimo appuntamento del Maggio Culturale del Villaggio Turistico Getur, l’ultimo della serie, è per giovedì 31 maggio, alle ore 9, sempre nella sala Blu del Residence Pineta. Forse il momento più atteso in quanto saranno presentati brani dell’opera musicale inedita di Luigi Pirandello, ‘Est ainsi’ (Proprio così), la partitura della quale è stata rinvenuta nella Riviera Friulana.
L’Ufficio Stampa

LogosMMV
di Ida Donati
Agenzia per Uffici Stampa e Comunicazione
Piazza Roma, 1033039 SEDEGLIANO (UD) Italy
AIPS, USSI
Web:  localhost
Mail: redazione@localhost
Cell.: + 39 346 0831499
+39  333 5637120
Fax  :+39 0432 915257
Facebook: LOGOSMM e IDA DONATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *