• Sab. Giu 15th, 2024

MARINA SANT’ANDREA CAPAN RIVER PORT ALLARGA LA RETE NAUTICA RIVIERASCA

MARINA SANT'ANDREA CAPAN RIVER PORT ALLARGA LA RETE NAUTICA RIVIERASCA

ANCHE SAN GIORGIO DI NOGARO (UD) TRA LE COMPONENTI DELL’ARTICOLATO E PREZIOSO PUZZLE DEL TERRITORIO DELLA RIVIERA FRIULANA
LA STRUTTURA DIPORTISTICA E CANTIERISTICA PER BARCHE FINO A 100 PIEDI IN POCHI ANNI E’ DIVENUTA UN’ICONA E UN RIFERIMENTO PER GLI APPASSIONATI DEL MARE
Marina Sant’Andrea – Capan River Port Srl, uno dei pochi approdi dell’Alto Adriatico che consente l’attracco a imbarcazioni di grandi dimensioni grazie a una profondità dei fiumi-canali d’accesso di 7 metri, è entrata a far parte della rete rivierasca. In pochi anni è divenuta un punto di riferimento, non solo lungo il litorale friulano, per i diportisti con barche a motore di grandi dimensioni, e per i velisti con scafi dal pescaggio importante. E, non a caso, rappresenta il punto di assistenza per i prestigiosi yacht a vela Swan, e per altri importanti cantieri, per l’intero Adriatico. Progettata nel 2000, inaugurata nel 2003, si trova, per chi proviene da terra, nel tratto finale di Porto Nogaro, sulla sinistra dell’asse della zona industriale dell’Aussa Corno. E beneficia proprio del corso dei due fiumi, che si uniscono nel tratto finale per sfociare nella laguna di Marano e condurre, attraverso la bocca di Porto Buso, nell’Alto Adriatico. Viceversa, provenendo dal mare, l’imboccatura di accesso alla laguna si incontra tra Lignano Sabbiadoro e Grado. Duecentomila metri quadri di estensione e 800 posti barca in acqua e a terra. Queste le caratteristiche della struttura diportistica che si colloca in un punto baricentrico della Riviera Friulana. E che offre dunque ai suoi ospiti di la possibilità di avvicinare le ricchezze del territorio. “In questi anni – spiega Fortunato Moratto, Direttore e Consigliere delegato – molti velisti, e anche diportisti a motore, si sono fidelizzati alla nostra struttura. Questo anche grazie alla qualità dei servizi che offriamo. Infatti, la stampa nautica tedesca ci a segnalato per il ‘fair play’ con il quale vengono accolti tutti i nostri ospiti”. “Non solo – aggiunge Moratto che è friulano, originario di Percoto (UD) e che vanta un lungo curriculum nello sport del mare ed esperienze importanti anche in acque ben lontane da quelle adriatiche – ma anche la qualità dell’assistenza nautica dei nostri artigiani ha saputo trattenere gli appassionati del mare nella nostra struttura”. A ciò si aggiunge il vantaggio, non indifferente, che Marina Sant’Andrea è realizzato in acque fluviali, dunque dolci, che impegnano molto meno, rispetto a quelle salmastre, gli scafi e i loro componenti immersi per lunghi periodi nel liquido elemento. Il Marina, racconta Moratto, è nato come supporto al Marina di Isola d’Istria, per fornirgli l’assistenza cantieristica necessaria. Che a San Giorgio è possibile per barche fino a 32 metri di lunghezza (100 piedi), e 8 metri e mezzo di larghezza. Poi, si è affermato anche grazie alla vantaggiosa collocazione geografica, sia per quanto riguarda i collegamenti via terra, che per l’accessibilità via mare. La clientela del Marina proviene dal Tirreno, ma anche da diverse altre parti del mondo. Lo Shipyard (Cantiere navale) & Marina Sant’Andrea collabora con il Circolo Nautico San Giorgio, e con lo Yacht Club Lignano, in occasione delle regate più importanti, e con il Circolo Velico Santa Margherita di Caorle, per il supporto alla 500 x 2, e alla Cinquecento, nonchè alla 200 x 2, e alla Duecento. Organizza nel mese di maggio un Boat Show che è rivolto agli appassionati e alla clientela del Cantiere Nautor’s, che realizza gli gli Swan, esclusive barche d’altura.
Carlo Morandini

San Giorgio di Nogaro, 17 maggio 2013.

L’associazione Culturale no profit La Riviera Friulana è nata dall’idea omonima del libro di Carlo Morandini (‘La Riviera Friulana’), che sposa la denominazione solare rivierasca per il territorio compreso tra i fiumi Tagliamento e Isonzo, la linea delle Risorgive friulane e il litorale friulano. Il sodalizio senza scopo di lucro mette in rete le eccellenze dell’area considerata per promuoverle e farle conoscere a un pubblico vasto, come a ricercatori, degustatori, gourmet, navigatori del gusto e naviganti, curiosi del territorio e delle sue peculiarità. Un territorio, quello della Riviera Friulana, da scoprire con le sue infinite attrattive, sia dalla terraferma che provenendo dal mare o perlustrando le sue innumerevoli vie d’acqua nell’ambito lagunare e fluviale. Le realtà aderenti all’Associazione sono presenti sul portale www.larivierafriulana.it .  Sul portale www.wigwam.it .  E su Facebook sui profili:
RIVIERA FRIULANA         CARLO MORANDINI         MORANDINI CARLO           LOGOSMMV         BISATO IN SPEO