• Sab. Giu 15th, 2024

PORTOLANO RIVIERA FRIULANA: CASA AL TRAGHETTO PER IL PESCE E LA SELVAGGINA DI PREGIO ANCHE PER I DIPORTISTI

IL RISTORANTE DELLA FAMIGLIA MISSIO A TORVISCOSA (UD) RAGGIUNGIBILE DAL MARE ANCHE DA BARCHE DI GROSSE DIMENSIONI
Il suggestivo locale situato ai margini della Bassa pianura friulana, là dove le terre di bonifica si affacciano sull’anfiteatro lagunare, ha aderito alla rete che mette insieme le eccellenze enogastronomiche, turistiche, dell’arte e dei mestieri, e i Comuni dell’area compresa tra il corso dei fiumi Tagliamento e Isonzo, la linea delle risorgive friulane, e il litorale. La Casa al Traghetto all’origine era una casa di caccia utilizzata nella seconda metà del secolo scorso dalla famiglia Ferruzzi, proprietaria delle campagne circostanti e delle attività principali di Torviscosa. L’area infatti si prestava alle attività venatorie, essendo caratterizzata dalla morfologia e dalla vegetazione tipiche delle aree peri lagunari. Una quindicina d’anni fa la famiglia Missio, guidata da Livio, tuttora impegnato in cucina, decise di trasferire la propria attività dalla trattoria Al Municipio del capoluogo comunale nell’attuale Casa al Traghetto, per farne inizialmente un’osteria, poi un posto di ristoro. Quindi, riqualificando la struttura, un ristorante di pregio nel quale regna il pesce freschissimo. Impreziosito dalla maestria culinaria di Livio. Coadiuvato dalla moglie Vanda, e dalla figlia Irene in sala.MissioMorandini La primavera è forse la stagione più propizia per chi vuole frequentare il locale dei Missio. Assieme alle attrattive paesaggistiche del luogo, è infatti sufficiente valicare il contiguo argine per appropriarsi dello splendido panorama offerto da un’ampia ansa del fiume Aussa. Inoltre Casa al Traghetto diviene un’ambita meta dei diportisti, sia a vela che a motore. Infatti il fiume è perfettamente navigabile anche da imbarcazioni di grosse dimensioni, che spesso sostano alla fonda per consentire ai naviganti di scendere a terra e raggiungere il ristorante. Il porticciolo Baiana è infatti privato. Ma vi è consentita la sosta alle imbarcazioni in transito. Per raggiungerlo dal mare occorre immettersi nella bocca del fiume – canale Aussa Corno, da Porto Buso, e risalire verso Portonogaro fino alla confluenza dell’Aussa. Da lì, ancora pochi minuti di navigazione e la destinazione è raggiunta. Casa al Traghetto è dunque uno dei locali di pregio situati in prossimità delle strutture diportistiche della Riviera Friulana. Non meno suggestivo l’arrivo dalla terraferma. Lungo una strada interpoderale perfettamente rettilinea segnata da un lunghissimo filare di alti pioppi. E la cucina del ristorante? Livio Missio predilige le padelle, la piastra e il forno. Padelle sulle quali distende le capesante, gli scampi, le cappelunghe, e si fa aiutare soltanto dal sale e da un filo d’olio crudo versato al momento del servizio. Lo stesso tipo di cottura per i calamari, le sogliole, il rombo, il branzino. Con una scelta particolarmente attenta della materia prima, che Livio si procura ai mercati del pesce di Grado (GO) e di Marano Lagunare UD). E, a volte, anche a Caorle (VE) per quanto riguarda i prodotti ittici particolari, come gli ‘zotoli’, i piccoli calamari, e le ‘moleche’, i granchi che perdono la struttura cheratinica, il guscio esterno, al tempo della mutazione. Dov’è che Livio ha appreso l’arte della cottura? “Dai casoneri – spiega – che spesso vengono a cucinare nel nostro locale assieme a me”. Casa al Traghetto era una costruzione di caccia. Così Livio, per mantenere la tradizione, vi prepara anche ottima selvaggina. L’orario del ristorante? “Non sappiamo cosa sia” – scherza Missio. L’abitudine ad assecondare gli equipaggi delle barche in transito ha fatto sì che il locale sia a disposizione della clientela dalla mattina alla sera.
Carlo Morandini
I MIGLIORI AUGURI DI BUONA PASQUA DALLA RIVIERA FRIULANA

NEWSLETTER

larivierafriulana®

Associazione Culturale no profit
La Riviera Friulana
33054 LIGNANO SABBIADORO
www.larivierafriulana.it
Facebook: Riviera friulana ;