• Mar. Giu 25th, 2024

TURISMO/AMBIENTE: I PIU’ GIOVANI TURISTI ALLA SCOPERTA DEL BOSCO DEL VILLAGGIO TURISTICO GE.TUR. DI LIGNANO SABBIADORO (UD)

OGGI CAMMINATA ECOLOGICA GUIDATA, E NEI PROSSIMI GIORNI UN FITTO PROGRAMMA DI APPUNTAMENTI PER GLI OSPITI DELLA STRUTTURA, APERTI ANCHE AL PUBBLICO

Escursione ecologica, stamane a Lignano Sabbiadoro (UD) per i più giovani villeggianti. Infatti, il Villaggio Turistico GE.TUR. aprirà ai ragazzi dai 10 ai 18 anni il proprio bosco. Mettendo così a disposizione dei giovani l’opportunità di conoscere, attraverso il gioco, ma anche mediante le descrizioni degli esperti, quel ricco patrimonio ecologico che è custodito proprio nel cuore della città balneare. Guidati inizialmente dal Direttore Generale del Villaggio, Enrico Cottignoli, il quale assieme alla nuova gestione della struttura ha voluto il recupero dei sentieri e delle piste forestali di servizio già esistenti nel bosco, i giovani ospiti, ma anche i turisti ospiti della città marinara e i cittadini lignanesi che vorranno cogliere questa occasione, potranno così prendere contatto, guidati da esperti del WWF, e dal presidente regionale dell’organizzazione ecologista internazionale, Roberto Pizzutti, con gli elementi cardine dell’ecosistema rivierasco. Secondo quanto verificato nei giorni scorsi dagli agronomi e naturalisti, nel verde del Villaggio GE.TUR. sono custodite varietà vegetali e vivono specie faunistiche tal quali esistevano nella foresta planiziale che anticamente ricopriva l’intera pianura padana. Alcune varietà vegetali presenti, tra le dune del litorale GE.TUR. e il bosco, rivestono caratteristiche di unicità. Sono infatti state individuate dagli esperti esclusivamente in quest’area dell’Alto Adriatico. Che per questi motivi costituisce un biotipo da preservare e valorizzare. Mentre i ragazzi che soggiornano nel Villaggio Turistico in questi giorni stanno proponendo i loro nomi di fantasia con i quali rinominare il bosco GE.TUR., la direzione generale del Villaggio, ispirandosi al bosco formato per gran parte da conifere, ha deciso di dedicare una delle serate di intrattenimento, aperte anche al pubblico esterno (quella del 18 agosto), al Sommo poeta, Dante Alighieri. Riferendosi alla strofa ‘mi ritrovai in un …selva oscura, che la diritta via era smarrita’. Selva, che secondo gli studiosi del Poeta sarebbe stata proprio quella planiziale. Frattanto, mentre è sempre attivo l’asilo, il ‘kinderheim’ per gli ospiti più piccini del Villaggio, ogni giorno (fino al 20 agosto) è visitabile (ingresso libero) la mostra ‘I tesori GE.TUR. dalla fondazione ai nostri giorni’. Inaugurata dall’assessore regionale, Roberto Molinaro, la preziosa rassegna è accessibile al pubblico anche esterno dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, nella ristrutturata Chiesa di Santa Maria della Vittoria, accanto al Ristoget, nella residenza Holiday. Propone i reperti sacri e le opere d’arte sacra custodite nelle proprietà GE.TUR.. Sempre nel Villaggio è visitabile (ingresso libro) la mostra di pittura della latisanese, Elda Bettin. Mentre, tra intrattenimenti musicali, di animazione, concerti di band rivierasche, il 13 agosto sempre nel Villaggio si terrà un concerto lirico. Il 12 agosto, anticipazione del Congresso Internazionale sugli inediti pirandelliani scoperti in Friuli, il professor Vincenzo Orioles, ordinario di linguistica all’Ateneo udinese, terrà una conferenza all’Università della terza età per enunciarvi l’evoluzione dello studio di tali manoscritti. La giornata del 19 agosto sarà invece interamente dedicata ai più giovani turisti, che saranno intrattenuti dal clown Paolino.

L’Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *