• Sab. Giu 15th, 2024

BEL RISULTATO PER IL NOSTRO VICEPRESIDENTE BARISON AL TROFEO PUNTA FARO

Il veneziano, Fabio Barison. Ha vinto la categoria Charlie con la sua imbarcazione 'Nuvola',

HA VINTO LA CLASSE MA HA GIRATO AL SECONDO POSTO ALLA PRIMA BOA CON UNA BARCA DA CROCIERA
Un bel risultato sportivo per il Nostro Vicepresidente, il veneziano, Fabio Barison. Ha vinto la categoria Charlie con la sua imbarcazione ‘Nuvola’, della Compagnia della Vela di venezia, nella regata velica Trofeo Punta Faro, che si è svolta domenica nelle acque antistanti Lignano Sabbiadoro. non solo, ma Barison, era partito con un piglio davvero competitivo. Aveva infatti girato la prima boa alle spalle della barca vincitrice, di vent’anni più ‘giovane della sua’, e da competizione, ma al secondo posto, davanti a barche nate per correre, e non per la crociera d’altura come il Grand Soleil 343, che è quindi più comoda ma lenta e pesante. Infatti, quando non sono più valse le strategie, a guadagnare ‘acqua’ sono poi state le imbarcazioni ideate per regatare. Che hanno però dovuto lasciare spazio a Barison per il successo di classe. Si è dunque trattato di una regata interessante, perché ha visto avvicendarsi al comando imbarcazioni diverse per età, dimensioni, attitudini. Il successo è andato a Namastè 2, Andrea Frasson, un Dehler 44 del Circolo Faro di Piave Vecchia. Dopo le prime battute della regata ha staccato via via gli avversari. Una manciata di secondi ha invece diviso gli altri equipaggi, dal secondo al quarto posto. Infatti tra l’arrivo di Sagola, di Fausto Pierobon, dello stesso sodalizio del vincitore, e Quantum, del friulano Fausto Pierobon, sono trascorsi soli 45 secondi. Così come tra il terzo scafo classificato e il quarto, Tonyca, di Sergio Sardelli. Più staccate le altre imbarcazioni, guidate da Rairà, di Simone Nicolè, dello Yacht Club Lignano. Le altre categorie sono andate, la Alfa a Namastè, la Bravo a Sagola.