• Mar. Lug 23rd, 2024

CAMPIONATO ITALIANO DIPENDENTI AUTOSTRADE ISOLA D’ELBA 14/21 MAGGIO 2011.

SPORT/CICLISMO: BENE GLI ATLETI DI AUTOVIE VENETE NEL 32° CAMPIONATO ITALIANO INTERAUTOSTRADALE SVOLTOSI ALL’ISOLA D’ELBA DUE TRICOLORI ASSOLUTI, 2.POSTO TRA LE SOCIETA’, 2 TRICOLORI DI CATEGORIA. DECISIVA L’ULTIMA PROVA, LA CRONOSCALATA DEL VOLTERRAIO

Vanno forte i ciclisti del F.I.S.Autovie Venete SpA. Nel 32.Campionato Italiano Interautostradale di ciclismo, conclusosi oggi all’Isola d’Elba, a Rio nell’Elba e Rio Marina, assieme al secondo posto assoluto tra le società, hanno vinto ben quattro titoli tricolori, dei quali due assoluti, ottenendo anche 3 secondi postidi categoria. Se il successo per società è andato al gruppo sportivo dell’Autostrada del Brennero, motivato dall’elevato numero di ciclisti in gara (quasi il doppio rispetto alle Autovie Venete), nel complesso i ciclisti del Friuli Venezia Giulia e del Veneto dipendenti delle Autovie hanno collezionato la maggiore densità di risultati positivi. In particolare vedendo mettersi in luce ‘esordienti’ dello sport del pedale. La settimana agonistica a Rio nell’Elba, località famosa agli sportivi perché amava allenarvisi il campionissimo Fausto Coppi, era stata aperta dal titolo tricolore assoluto nella mountain bike di Michele Grotto, di Reana del Rojale (UD). Nello splendido e selettivo percorso nel Parco Minerario aveva fatto il vuoto alle sue spalle, mentre il presidente del Gruppo sportivo Autovie,  che  ha  organizzato  i  campionati  all’Elba, Luca Morandini,  è  giunto  terzo  a ridosso  di  Gianluca Broseghini  dell’Autobrennero.  Titolo  tricolore assoluto  anche  tra  le  dame:  Serena Mantoani,  di  Bertiolo (UD),  che  corre  in  bicicletta,  agonisticamente,  da  pochi  mesi  è  la  campionessa  italiana  tra  le dipendenti delle  autostrade d’Italia, seguita da Irene Gigante, di Lignano Sabbiadoro (UD).  Serena già domani gareggerà di nuovo  a Caorle (VE). Nelle
categorie, Michele Mauro, di Ronchis (UD), ha vinto la categoria D con un bel terzo posto assoluto nella dura cronoscalata di oggi, sul Volterraio. Mentre in crescendo è andato anche il triestino, Furio Cavallini, campione italiano nella categoria E, davanti a Luca Morandini. Cavallini ha sviluppato anche stamane una prova entusiasmante nella crono del Volterraio, dove è giunto quinto. Pur sfortunato perché vittima di una caduta pre gara, Andrian Ervè, di Fiumicello (UD), è medaglia d’argento nella categoria M3, che lo scorso anno aveva vinto. Mentre la società Autovie venete ha anche conquistato il terzo posto nella cronometro a squadre. A contribuire al successo di squadra anche i risultati di Aldo Urban, Ennio Battistig, Giuliano Potocco, Liviano Gigante, Stefano Pace, Fabiano Tuniz, Gianni Rossi, Marco De Liva, Giovanni Mattiello, Danilo Zanet, Flavio Drigani,
L’Ufficio Stampa

FURIO CAVALLINI
Sei volte campione italiano e sei volte campione europeo di pattinaggio a rotelle, maratoneta e campione regionale della specialità, corre in bici da sette anni
dopo una lunga pausa causata da una brutta caduta in una gara ciclistica. Ha giocato a calcio agonistico e a tennis ed era arrivato secondo al Campionato
interautostradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *