• Mar. Giu 25th, 2024

LA PRIMA AGAPE DEL BISATO IN SPEO E DEI VINI RIVIERASCHI

IL 19 NOVEMBRE A MARANO LAGUNARE (UD) AL RISTORANTE ‘AI TRE CANAI’

Il Ducato dei Vini friulani dedicherà un’Agape, un incontro conviviale, al ‘bisato in speo’, l’anguilla allo spiedo piatto tipico della più autentica tradizione maranese. Non solo, ma la stessa Agape sarà l’occasione per degustare in abbinamento alle pietanze, saldamente legate alla tradizione marinara locale, ma condite con la creatività della moderna arte culinaria, i vini della Riviera Friulana. Cioè delle tre DOC Friuli Latisana, Friuli Annia e Friuli Aquileia. L’appuntamento è per la serata di venerdì 19 novembre a Marano Lagunare (UD) al ristorante ‘Ai tre Canai’, di Giorgio Dal Forno. In un locale nel quale il Duca dei vini friulani, Piero Villotta, ebbe occasione di degustare il bisato in una delle sue prime uscite sul territorio regionale, e di annunciare l’impegno a sostenere la valorizzazione delle peculiarità della nostra terra. Di recente, al ‘bisato in speo’, ai piatti della cucina tradizionale maranese e al ristorante ‘Ai tre Canai’, il noto giornalista… enogastronomico televisivo Edoardo Raspelli ha dedicato una esauriente descrizione sulle pagine specializzate de La Stampa, quotidiano di Tornio, in occasione de Il Salone del Gusto. Ma ecco che cosa proporrà Dal Forno ai Nobili del Ducato, nella serata maranese, sostenuto da La Compagnia del bisato, che da anni si spende per la valorizzazione dell’anguilla allo spiedo e delle altre pietanze tipiche maranesi e lagunari. Nonché delle peculiarità e delle tradizioni locali e rivierasche. All’entrée: un bicchierino con polenta e carusoli al profumo di Elicriso, olive di ‘canoce’ e alghe lagunari fritte. Gli antipasti saranno un sandwich di pane con filetti di triglie e carciofi ripassati e fette di petto d’oca Jolanda de Colò; e crema di carciofi con cicala di mare in busara bianca e Julienne di carciofi fritti. Le contaminazioni tra il pesce e gli animali da cortile proseguiranno con il primo: una minestra di brodo di gallina friulana con filetti di lucerna di mare, piselli, pomodorini e scaglie di tartufo nero. Quindi il piatto principe di Marano Lagunare: l’anguilla allo spiedo, il ‘bisato in speo’, con polenta abbrustolita e spinacine ripassate. Ecco i vini prescelti. Saranno delle cantine Isola Augusta, di Palazzolo dello Stella (UD), di Massimo Bassani; Bortolusso, DOC Friuli Latisana; di Carlino (UD), di Sergio e Clara Bortolusso, DOC Friuli Annia; della Tenuta Beltrame, di BAgnaria Arsa (UD), di Cristian Beltrame, DOC Friuli Aquileia. Saranno nell’ordine, uno spumante Brut, un Pinot Grigio 2009, un Sauvignon 2009, un Merlot Rosato 2009, un Pinot Nero 2009, un Verduzzo per il dessert.

Carlo Moranini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *