• Sab. Apr 20th, 2024

MONTAGNA: 10-12/7 EDUCATIONAL FORESTA-LEGNO NELLA MONTAGNA FRIULANA

Conoscere la risorsa legno

ORGANIZZATO DA REGIONE, CFR, ARGAFVG
Conoscere la risorsa legno, che fa parte dell’ambiente naturale, va preservata, tutelata, ma anche utilizzata perché può assicurare occupazione e reddito. Nel Friuli Venezia Giulia la filiera bosco-legno è qualificata e certificata PECF, e la Regione da tempo provvede alla formazione del personale e dei tecnici forestali per metterli in grado di seguire il processo di fruizione del legno: dall’abbattimento delle piante, al depezzamento, all’avvio verso i mercati. Lo fa attraverso il CESFAM, il Centro Servizi per le Foreste e le attività della Montagna di Paluzza. Che la prossima settimana ospiterà un educational con l’obiettivo di divulgare le attività forestali, che si svolgono nel pieno rispetto di un habitat, la montagna del Friuli Venezia Giulia, che di per sé rappresenta una grande risorsa, ricca di unicità e di peculiarità apprezzate da visitatori occasionali, turisti, studiosi, ricercatori, cultori delle bellezze naturali. L’educational, che è curato dal Corpo Forestale Regionale del Friuli Venezia Giulia e dalla Direzione Centrale delle Risorse Rurali, Agroalimentari e Forestali, è promosso dall’Associazione Regionale della Stampa Agricola, Agroalimentare, dell’Ambiente e Territorio del Friuli Venezia Giulia, e dall’UNAGA, Gruppo di specializzazione della FNSI. Si articolerà con inizio nella serata di mercoledì 10 luglio con la visita a Timau al Museo della Grande Guerra. Sempre a Timau, in un locale tipico, saranno proposte le pietanze della tradizione della Carnia. Giovedì 11 luglio, in mattinata al CESFAM, l’educational: sulla formazione e la filiera legno del Friuli Venezia Giulia, e sulla lavorazione in bosco, l’abbattimento, il depezzamento e l’allestimento. L’educational proseguirà a Malga Pramosio, con la dimostrazione della lavorazione del latte in quota e la degustazione dei prodotti del posto. È quindi prevista un’escursione al laghetto alpino e alla zona delle trincee della Grande Guerra. In serata presentazione e degustazione di prodotti tipici locali e IGP: salumi, caseari, birre. Venerdì 12 luglio trasferimento a Gorizia, dove si terranno le celebrazioni della ricorrenza del Santo Patrono dei Forestali, San Gualberto, presso il Parco Coronini Kronberg.
Carlo Morandini