• Gio. Mag 23rd, 2024

PERICOLO 4 SU 5, DANNEGGIATO RIFUGIO CHIAMPIZZULON IN COMUNE DI RIGOLATO

Il pericolo valanghe

Il Corpo Forestale Regionale (CFR) rinnova l’invito alla prudenza, rivolto a quanti in questi giorni frequentano le montagne del Friuli Venezia Giulia, e ad astenersi dal percorrere le zone fuoripista e dall’attraversare le aree censite per la frequente caduta delle valanghe. Il pericolo valanghe infatti, come segnala il CFR, è attualmente di livello 4, rispetto al massimo della scala del rischio di caduta di masse nevose, che è 5.
La riprova di ciò l’ha avuta una pattuglia della stazione forestale di Forni Avoltri. Che nel corso di un sopralluogo sul territorio innevato per verificare le condizioni della coltre bianca e gli eventuali danni causati dalla grande massa nevosa depositatasi nelle ultime settimane, ha individuato gli effetti di una valanga. La pattuglia, spostandosi con gli sci, ha notato in località Piani di Vas – Chiampizzulon, i segni di una recente valanga.
Erano talmente evidenti che nemmeno le più recenti e abbondanti nevicate erano riusciti a cancellare. Alla luce di tale situazione, i forestali sono così saliti, nonostante la fitta nevicata in atto, al rifugio Chiampizzulon.

serramenti del pianterreno e del primo piano
serramenti del pianterreno e del primo piano
Chiampizzulon
Chiampizzulon
RIFUGIO CHIAMPIZZULON
RIFUGIO CHIAMPIZZULON

Che è risultato danneggiato alle strutture esterne, ai serramenti del pianterreno e del primo piano.  Così, che la neve è riuscita ad arrecare danni anche all’interno del fabbricato, pur limitatamente al primo piano, sul pavimento del quale si sono depositati circa 10 centimetri di neve. Mentre sul pavimento del pianterreno vi sono circa 5 centimetri di neve. Nella zona circostante, i forestali hanno misurato in due metri e sessanta centimetri l’altezza della coltre nevosa. E, stando ai primi accertamenti, limitati dal maltempo e dalla scarsa visibilità (nella zona era calata una fitta nebbia) la valanga che ha travolto il rifugio pare si sia staccata dai pendii sottostanti le crete Chiampizzulon, peraltro un sito valanghivo già censito dalla Regione, e abbia solamente ‘sfiorato’ il fabbricato. I forestali hanno informato dell’accaduto il Comune di Rigolato, sul territorio del quale si trova l’edificio danneggiato, affinchè, non appena le condizioni climatiche e nevose lo permetteranno, sia possibile provvedere alla riparazione dei danni alla struttura. E il rifugio possa divenire nuovamente agibile.