• Sab. Apr 20th, 2024

SONO BEN 115 GLI EQUIPAGGI AL VIA DEL 4.CARNIA ALPE RONDE RALLY POLIZIE

A TOLMEZZO IL 6 E 7 NOVEMBRE AL VIA 10 EQUIPAGGI STRANIERI

Sono ben 115, dieci quelli stranieri, gli equipaggi iscritti al 4.Carnia Alpe Ronde Rally Polizie, che si correrà domenica 7 ottobre nel tolmezzino. E’ davvero soddisfatto di questa partecipazione il Presidente dell’Autoclub Nazionale delle Forze di Polizia (ACNFP) Angelo Rossi, sodalizio che organizza l’evento. “E’ una presenza davvero ampia – commenta Rossi – soprattutto se si considera che si tratta di uno degli ultimi appuntamenti in assoluto con le gare motoristiche su strada; significa che questa corsa, che ha origine nella tradizione del Rally delle Polizie, è ormai entrata nel cuore dei piloti, dei team e degli appassionati”. Il rally, con la formula della ronde, cioè del circuito stradale, concentra l’attenzione dei partecipanti e del pubblico in un’area ristretta. Con partenza alle ore 8 di domenica (arrivo del primo concorrente alle ore 17) da Piazza XX Settembre a Tolmezzo, quattro giri tutti su strade asfaltate consentiranno agli equipaggi di affrontare per quattro volte la prova speciale tra Fusea e Lauco, di 12,25 km. Un settore cronometrato che faceva parte del percorso del Rally delle Alpi Orientali, e che i piloti definiscono molto tecnico e selettivo. Tanto che in queste edizioni ha contribuito ad affezionare i driver di tutto il Nord Est. Che invece di appendere il volante al chiodo in attesa della stagione agonistica successiva, scelgono di parteciparvi esaurendo così nel tolmezzino il budget della loro annata sportiva. Centoquindici vetture al via, nel Carnia Alpe Ronde Rally Polizie, significa che per il prossimo fine settimana, e anche in parte dalle giornate precedenti la corsa, a Tolmezzo e nelle vallate soggiorneranno oltre 500 persone, tra piloti, copiloti, meccanici, accompagnatori. Senza contare l’affluenza di spettatori che per sabato, per visionare le vetture, domenica, per la corsa, saranno sicuramente, come sempre numerosi lungo le strade del rally. Questa gara, nella quale si confrontano i piloti poliziotti con i piloti tradizionali, ma tutti i rallies in generale, secondo Angelo Rossi -“concorrono a inculcare tra i giovani la consapevolezza che la guida sportiva presuppone una adeguata preparazione e che deve essere praticata in sicurezza; inoltre li induce a migliorare la loro applicazione, la concentrazione e la preparazione, nonché la cura delle loro vetture”. “Che sono – conclude Rossi – elementi essenziali per migliorare la sicurezza sulle nostre strade”. Il 4.Carnia Alpe Ronde Rally Polizie è valido per i Campionati Triveneto e del Friuli Venezia Giulia, per il Challenge Internazionale Rally Polizie, per l’AF Rally. E sarà anche l’ultima prova dell’Alpe Adria Rally Cup. Allo start ci saranno infatti dieci vetture austriache. Due gli equipaggi femminili al via, uno italiano, l’altro svizzero.
L’Ufficio  Stampa
Carlo Morandini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *