• Gio. Mag 23rd, 2024

UN’OASI TRANQUILLA PER BREVI O PROLUNGATE VACANZE IMMERSA NELLA PINETA E A DUE PASSI DAL MARE

Hotel Greif a 5 stelle

L’HOTEL GREIF A CINQUE STELLE DI LIGNANO PINETA METTE A DISPOSIZIONE OGNI CONFORT E UNA CUCINA DI PREGIO ATTENTA ALLE ATTESE DELLA CLIENTELA
Un’oasi di serenità vacanziera ritagliata in mezzo alla pineta, che si propone con la cura e le attenzioni che fanno sentire gli ospiti come se fossero a casa loro, in una location di classe. L’Hotel Greif a 5 stelle è stato realizzato e rifinito con tutti gli accorgimenti necessari a garantire il massimo confort.

Hotel Greif a 5 stelle
Hotel Greif a 5 stelle

L’insonorizzazione si affianca al garbo e alla professionalità del personale, per assicurare il massimo relax. Che anche la SPA, realizzata per rispondere alle esigenze degli appassionati del fitness, ma anche di coloro che desiderano semplicemente staccare dalle tensioni della quotidianità, concorre a valorizzare. E rappresenta l’alternativa all’accogliente spiaggia riservata all’hotel lungo l’arenile di Lignano Pineta. Interni con colori tenui, e caldi, ampi spazi che consentono intimità e discrezione anche quando l’hotel si affolla di turisti, rispondono al percorso che Lucio Vudafieri e Michela Fassa hanno scelto per il loro albergo di pregio. A cominciare dalla sala per le colazioni, nella quale lo chef prepara a vista le pietanze calde. E che dispone anche di un’ampia area – veranda. Per poi passare alla sala della ristorazione. Nella quale, in un contesto elegante e sobrio, balza subito all’attenzione il lungo banco del ricco buffet per gli antipasti. Con una proposta che cambia di giorno in giorno. Così come viene aggiornato il menù sulla base della disponibilità giornaliera della materia prima, e delle scelte dello chef e del suo articolato staff. Dalle ostriche, ai gamberetti, a numerose altre proposte di antipasti freddi. Per passare ai gratinati. Il tutto, abbinato per esempio al sapido e gustoso spumante Bollè. Nella lista dei primi, scegliamo la succulenta zuppa di pesce. Ma ci avrebbero stuzzicato anche i triangoli di faraona con sugo d’arrosto; le mediterranee orecchiette ai trulli; le pappardelle con capesante e broccoli. Al Greif sono attenti alle carature del territorio, alle attrattive rivierasche, alle tradizioni  della cucina locale, che spesso suggestiona i turisti, specialmente stranieri. Ed ecco la faraona alla friulana.  Che abbiniamo al profumato Rivarossa, l’uvaggio bordolese di Mario Schioppetto. Ma non manca l’intero percorso a base di pesce: dal dentice al forno. all’astice alla griglia. Con il quale potremmo assaggiare il Friulano de Le Vie di Romans. Al ristorante dell’Hotel Greif è infatti possibile scegliere tra oltre una dozzina tra primi e secondi piatti. E tra numerosi dessert, dolci sempre fatti in casa, come i biscotti, non manca la frutta di pregio. Per esempio i frutti di bosco al maraschino. Per una serata in un ambiente soft e raffinato, anche a tavola non manca nulla alle attese degli ospiti. Che si possono centellinare un liquore, o sorseggiare uno dei tanti grandi vini della cantina. O bere il tradizionale caffè, serviti con grande professionalità, e arricchiti da praline al cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *