• Mar. Lug 23rd, 2024

L’OFFERTA RICETTIVA RIVIERASCA CRESCE ANCORA CON L’ADESIONE DELL’ UNICO HOTEL A CINQUE STELLE DI LIGNANO – IL GREIF

Hotel Greif di Lignano Pineta

IL LOCALE DI PREGIO DELLA FAMIGLIA VUDAFIERI STRUTTURATO PER COCCOLARE UNA CLIENTELA FIDELIZZATA DA ANNI
L’AVVIO VINCENTE RIVOLTO ALL’UTENZA DI LINGUA TEDESCA NE HA CONSOLIDATO NEL TEMPO IL SUCCESSO
Cresce ulteriormente l’offerta di qualità della Riviera Friulana. Alla rete rivierasca ha infatti aderito l’Hotel Greif di Lignano Pineta, l’unico albergo a 5 stelle della località balneare friulana. Uno dei primi a implementare e mantenere il massimo pregio dell’offerta nella città. Fondato oltre settant’anno fa nel cuore verde della località, a poca distanza dalla ‘chiocciola’ di Pineta disegnata da Marcello D’Olivo, in una zona ancora selvaggia della penisola lignanese, fu realizzato procedendo gradualmente da Cesare Vudafieri, costruttore di Castelfranco Veneto. Che lo ha poi lanciato, assieme alla moglie, Anna Salvalaggio. Fu un avvio in sordina, per consolidarne la conoscenza. Fidelizzando fin da subito la clientela di lingua tedesca. Il nome, che significa grifone in tedesco, lascia trasparire le carature di questo percorso. Un percorso, come ricorda Michela Fassa, la moglie di Lucio Vudafieri, il figlio di Cesare, il quale da anni guida un Hotel, che è stato caratterizzato dalla continua ricerca del rinnovamento, dell’offerta di qualità. Dalla possibilità di rinnovarsi, e offrire sempre qualche cosa di nuovo a una clientela ricercata e selezionata. E una cucina che punta ad offrire il meglio anche a gourmet e appassionati. Con un menù che cambia, e propone ogni giorno sette primi piatti, e sette secondi, di pesce, ma anche di carne. E il venerdì, un ricco buffet di pesce. Come pure importante è il buffet di verdure, crude e cotte. Anche nei dolci la mano dei cuochi si fa sentire elegantemente. Mentre l’offerta dei vini è ricca non meno di quella dei ristoranti stellati. Curata personalmente da Lucio Vudafieri. Con un occhio di riguardo per il vigneto regionale di pregio, spazia tra le proposte enologiche delle Regioni italiane, di tutta Europa, del monto. Il tutto, per far sentire gli ospiti ‘come a casa loro’. Che è il più bel complimento che Michela Fassa si vuole sentire rivolgere dalla clientela dell’hotel. E ciò accade spesso. L’Hotel è suddiviso in due blocchi con un centinaio di stanze: le suite e le camere standard, dotate di ogni confort e dei moderni servizi. All’insegna degli accorgimenti e delle rifiniture lussuose. Un’ampia sala per le colazioni, il bar che si affaccia sulla piscina e offre musica dal vivo, la sala convegni attrezzata per riunioni e meeting: sono alcune delle caratteristiche di un hotel tra i più conosciuti a Nord Est. Che, anche la presenza della signora Michela ha contribuito ad arricchire e a ingentilire. Già insegnante, appassionata di pittura, è intervenuta personalmente per ottimizzare l’arredo, e per trasmettere le proprie esperienze di viaggio e di conoscenza agli ospiti. Aperto tutto l’anno, salvo i mesi di dicembre e di gennaio, ospita quella clientela di pregio che a Lignano si sta un po’ contraendo, ma che secondo Michela Fassa è possibile recuperare. Golfisti, che frequentano il campo di Lignano ma possono contare su molti altri campi a distanza di poche decine di chilometri, una spiaggia che ha caratteristiche uniche, le bellezze di una laguna che è l’interfaccia, splendido e naturale della penisola lignanese, le vicine oasi naturalistiche, la possibilità di compiervi escursioni in bicicletta, a cavallo, in motonave, le vicine città d’arte e cultura, la breve distanza con i teatri, ma anche i parchi tematici. E tutto il retroterra della Riviera Friulana, ricco di aspettative, di proposte, di potenzialità di intrattenimento, e di elementi pregnanti della cultura del territorio. Può sembrare di leggere un depliant di pregio e curato. Ma si tratta semplicemente di tutto quanto Michela Fassa, Lucio Vudafieri, l’intero staff dell’Hotel Greif sanno trasmettere ai loro ospiti. Con grande amore per la città e per il suo territorio. Forse, anche questa, è una ricetta vincente di un albergo che in tanti anni ha saputo e sa mantenere la qualità. E con essa l’attenzione di quella clientela di pregio che sceglie Lignano quale luogo per una vacanza serena. Perché no, anche di lusso. E per sentirsi ‘come a casa’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *