• Mer. Feb 28th, 2024

PROPOSTA FRIULANA DI PREGIO PER IL CENONE DI SAN SILVESTRO DALLA COLLINA ALLA RIVIERA FRIULANA

San Silvestro e i Fuochi’, è la serata che viene proposta ai piedi del Castello di Colloredo di Monte Albano (UD) dal Ristorante La Taverna. Piero e Matilde Zanini

DALL’ALTA CUCINA A COLLOREDO DI MONTE ALBANO (UD) AL CENONE IN KIT AL MENU’ TRADIZIONALE ARTICOLATA LA PROPOSTA PER CHI DESIDERA ASPETTARE L’ANNO NUOVO CON I PIEDI SOTTO ALLA TAVOLA DEL RISTORANTE E PERFINO DI CASA PROPRIA
Come trascorrere l’ultima serata dell’anno degustando cibi e manicaretti di pregio accompagnati da vini altrettanto pregiati? Dalla collina friulana alla Riviera friulana sono numerose le opportunità che i ristoratori stellati e qualificati offrono a gourmet, degustatori, famiglie, coppie, curiosi del gusto che non vogliono perdersi l’ultima occasione del 2013 per assaggiare qualche cosa di nuovo. O piatti della tradizione rivisitati dall’alta cucina e da chef appassionati. C’è perfino l’opportunità per confezionare in casa propria un cenone in ‘scatola di montaggio’.
‘Aspettando il 2014 – San Silvestro e i Fuochi’, è la serata che viene proposta ai piedi del Castello di Colloredo di Monte Albano (UD) dal Ristorante La Taverna. Piero e Matilde Zanini, assieme al menù stellato, hanno infatti predisposto anche uno spettacolo pirotecnico, che renderà ancor più suggestiva la skyline ‘pedecastellana’. Il loro ricco menù sarà aperto, dopo il saluto della cucina, dall’Insalata di puntarelle, code di gamberi e maialino fritto, salsa calda di acciughe. Un mix di sapori locali e mediterranei, seguito dalla gustosa Cocotte al profumo di tartufo bianco: una squisita fonduta di formaggi con l’uovo cotto all’interno. Quindi la morbida Crema di ceci con praline fritte di baccalà. Accanto a tutti questi sapori legati alla tradizione italiana natalizia, e del Cenone, ecco il Raviolo di musetto e lenticchie all’olio essenziale al rosmarino. E la pregiata interpretazione del Petto d’anatra all’arancia, scorze candite e purea di scorzanera. La Frutta in sorbetto per sdrammatizzare questa palestra silvestrina di sapori e del gusto, per arrivare al Parfait ghiacciato al nocciolato con salsa di fondente e pepe di Sechuan.
Fin qui il menù per i degustatori. Ma non saranno delusi nemmeno gli appassionati della più radicata tradizione culinaria. Per far tardi, cioè dopo i fuochi e la mezzanotte, ecco che Piero e Matilde non faranno mancare l’Orzo e fagioli, lenticchie, cotechino e brovada.

A Marano Lagunare (UD), la città friulana della pesca di parlata veneta, a mezzanotte, che sarà scandita dalla messa solenne alla quale partecipa di rigore il Sindaco, Mario Cepile, non c’è la tradizione di preparare un menù ad hoc per il Cenone della notte di San Silvestro
A Marano Lagunare (UD), la città friulana della pesca di parlata veneta, a mezzanotte, che sarà scandita dalla messa solenne alla quale partecipa di rigore il Sindaco, Mario Cepile, non c’è la tradizione di preparare un menù ad hoc per il Cenone della notte di San Silvestro
A Lignano Sabbiadoro (UD), Mario Iop, del Ristorante Noir, in Viale Venezia 101, che fa parte del gruppo dell’Hotel Rossini, ha invece predisposto un menù ad hoc.
A Lignano Sabbiadoro (UD), Mario Iop, del Ristorante Noir, in Viale Venezia 101, che fa parte del gruppo dell’Hotel Rossini, ha invece predisposto un menù ad hoc.
Alla Laguna La Vedova Raddi, affacciata sul porto canale peschereccio, non predisporrà un menù fisso per gli ospiti
Alla Laguna La Vedova Raddi, affacciata sul porto canale peschereccio, non predisporrà un menù fisso per gli ospiti
Scendendo nella Riviera friulana una delle proposte innovative è quella di Carlo Piasentin, che dal Novecento all’Isola di Palazzolo dello Stella (UD) offre a tutti al possibilità di fare a casa propria un figurone con i parenti e gli amici
Scendendo nella Riviera friulana una delle proposte innovative è quella di Carlo Piasentin, che dal Novecento all’Isola di Palazzolo dello Stella (UD) offre a tutti al possibilità di fare a casa propria un figurone con i parenti e gli amici

Scendendo nella Riviera friulana una delle proposte innovative è quella di Carlo Piasentin, che dal Novecento all’Isola di Palazzolo dello Stella (UD) offre a tutti al possibilità di fare a casa propria un figurone con i parenti e gli amici: i piatti del cenone possono essere acquistati al ristorante e assemblati sul posto, seguendo rigorosamente le istruzioni del locale. Oppure essere consegnati, già pronti, a destinazione. Senza che per questo venga a mancare la possibilità del cenone all’Isola.  Tra gli antipasti si può scegliere tra il Carpaccio di manzo di pascolo con gelato di Parmigiano, Terrina di piccione e foie gras con mostarda di cipolle, Salmone selvaggio alla pancetta con patè di verze e patate, Zuppetta di lenticchie con astice. Tra i primi, tra le Tagliatelle gratinate con cavolfiori, capesante e acciughe, Lasagnette gratinate con carciofi, radicchio e prosciutto di San Daniele, Riso venere, verdure e frutti di mare. Tra i secondi, tra le Costolette d’agnello con sformato di patate e radicchio, Sella di maialino al forno con cappucci croccanti, salsetta di mele e salvia, Guancia di manzo al vino rosso con tortino di patate e porro, Muset co lenticchie, Branzino con finocchi, capperi e olio al mandarino. Tra i dolci, tra la Cassata, crema di vaniglia, pistacchi, mostarda di frutta, Mousse di cioccolato con crema, nocciola e albicocche, Bavarese al torrone, caffè, crema alla vaniglia, cioccolato al pepe.
A Marano Lagunare (UD), la città friulana della pesca di parlata veneta, a mezzanotte, che sarà scandita dalla messa solenne alla quale partecipa di rigore il Sindaco, Mario Cepile, non c’è la tradizione di preparare un menù ad hoc per il Cenone della notte di San Silvestro. Ma si pasteggerà alla carta. Per esempio, al Ristorante Ai tre canai, il primo locale che si incontra entrando nella città lagunare, Giorgio Dal Forno propone i suoi piatti derivati da una cucina tradizionale, rivisitata in chiave moderna, alla ricerca dei sapori antichi, utilizzando le materie prime di pregio del territorio.
Così Decio Raddi, alla Trattoria Alla Laguna La Vedova Raddi, affacciata sul porto canale peschereccio, non predisporrà un menù fisso per gli ospiti, bensì quello che il locale propone per questo periodo, arricchito con altri piatti della tradizione e della stagione.
A Lignano Sabbiadoro (UD), Mario Iop, del Ristorante Noir, in Viale Venezia 101, che fa parte del gruppo dell’Hotel Rossini, ha invece predisposto un menù ad hoc. Cocktail con canapè, Antipasto sapori di mare, Ravioli di porcini in cialda di grana e profumazione al tartufo, Risotto all’astice con julienne di verdure croccanti, Filetto di orata alle erbe con vellutata di rucola e soufflè di verdure, Rollè di manzo al Barolo con patate al forno, Ventaglio di dolci artigianali. A mezzanotte Prosecco e dessert; e, a seguire, Zampone con lenticchie. A richiesta menù dedicato per i più piccini.
Carlo Morandini